scarica manifesto

LE STRADE DELLA CULTURA è una manifestazione organizzata dall’Associazione NovaPolis, con la collaborazione del Comune di Guardia Lombardi, della Biblioteca Comunale Associata UNLA e di alcune associazioni presenti sul territorio dell’Alta Irpinia. La rassegna è alla sua quinta edizione. Nata come le “Strade della poesia”, negli ultimi anni si è ampliata con altre importanti discipline come la scienza, l’antropologia, la narrativa diventando così le “Strade della cultura”. Il tema trattato quest’anno è l’Aria, che chiude definitivamente il ciclo dei quattro elementi essenziali, aria, acqua, terra e fuoco; gli ultimi tre hanno animato il dibattito delle precedenti edizioni. Con il tema dell’aria discuteremo di ambiente e di inquinamento, un argomento di stringente attualità che nel futuro può condizionare e influenzare il corso della vita sul globo. Il forte inquinamento sta determinando significativi cambiamenti climatici con influenze nefaste sull’ecosistema. Per la salvaguardia dell’ambiente è necessario favorire, oltre a politiche mirate, anche la crescita di una nuova sensibilità ambientale con il significativo contributo della poesia. 
La settimana dal 3 all’8 settembre sarà ricca di dibattiti che animeranno il suggestivo Borgo dell’Alta Irpinia. La manifestazione sarà aperta martedì 3 settembre con il contributo del prof Lucio Bianco, ex Presidente del CNR e docente presso l’università di Tor Vergata insieme al famoso climatologo Giampiero Maracchi, docente presso l’Università di Firenze. Entrambi discuteranno su cambiamenti climatici e globalizzazione.
Mercoledì 4 settembre il tema dell’ambiente, della sua salvaguardia e dello sviluppo del territorio vedrà l’intervento delle istituzioni con la presenza dei Sindaci di Guardia Lombardi Michele Di Biasi e di Morra De Sanctis Gerardo Capozza, di Stefano Sorvino (Commissario Bacino Sele) di Raffaele Coppola commissario Provincia di Avellino). Il dibattito si avvarrà dell’autorevole presenza dell’assessore all’Ambiente della Regione Campania Giovanni Romano.

Giovedì 5 settembre si presenterà il libro di Antonello Caporale “Controvento: Il tesoro che il Sud non sa di avere”, con la presenza dell’autore e con la partecipazione di Giandonato Giordano e Gerardo Bianco. La presentazione sarà l’occasione per discutere con i sindaci dell’Alta Irpinia sull’insediamento dei parchi eolici sulla mancata ricaduta in termini di benefici che un disordinato e deturpante insediamento ha arrecato al territorio, ma manche le proposte per valorizzare al meglio il Vento, grande risorsa della provincia di Avellino
Venerdì 6 settembre l’Aria e l’Ambiente raccontato e vissuto nelle tradizioni e nell’antropologia dell’Irpinia con l’intervento di esperti nel campo della cultura popolare come gli scrittore Aldo De Francesco e Salvatore Salvatore.
Le giornate di sabato e di domenica saranno interamente dedicate alla poesia. Sabato 7 settembre si partirà alle 16,30 con l’apertura della mostra nel centro del paese, che vede esposte le 163 poesie inviate da tutta Italia, ed una particolare e significativa partecipazione, quest’anno, di poeti che vivono ed operano negli Stati Uniti. Si proseguirà con l’interessante dibattito dal titolo “L’aria che anima la poesia”. Parteciperanno il poeta Domenico Cipriano, ideatore delle strade della poesia, Generoso Picone, Direttore del Mattino redazione di Avellino e il poeta e critico Plinio Perilli. Durante il dibattito sarà presentato anche il Catalogo “Poesie dell’Aria”, edito da Delta 3 Edizioni, che contiene tutte le poesie presentate per la consueta mostra. Quest’anno il catalogo è dedicato ad Aurelio Popoli, nato e vissuto a Guardia Lombardi, poeta, studioso di storia locale, saggista, scomparso lo scorso anno.
La mattina di domenica 8 settembre ci saranno le “Letture di poesia” nell’affascinante anfiteatro del centro storico, con la presenza di numerosi poeti che hanno aderito alla manifestazione, presentati da Raffaele Barbieri. Il “pranzo con i poeti” concluderà la settimana delle “Strade della cultura”. 

Segue Programma dettagliato

03 settembre - Le strade della Scienza
ore 17,30 – Sala polifunzionale “Nicola Di Biasi” – via Roma
CAMBIAMENTI CLIMATICI E GLOBALIZZZAZIONE
saluti: Giandonato Giordano (Presidente Associazione NovaPolis)
Michele Di Biasi (Sindaco di Guardia Lombardi)
introduce: Lucio BIANCO (Università di Roma Tor Vergata)
interviene : GIAMPIERO MARACCHI (Università di Firenze)
coordina: Pierluigi Melillo (Direttore Telenostra)

04 settembre - Le strade dell’Ecologia
ore 17,30 – Sala polifunzionale “Nicola Di Biasi” – via Roma
SALVAGUARDIA DELL’AMBIENTE E SVILUPPO DEL TERRITORIO
saluti: Michele Di Biasi (Sindaco di Guardia Lombardi)
intervengono: GERARDO CAPOZZA (Sindaco di Morra de Sanctis)
STEFANO SORVINO (Commissario Bacino Sele)
RAFFAELE COPPOLA (Commissario Provincia di Avellino)
GIOVANNI ROMANO (Assessore all’Ambiente Regione Campania)
coordina: Gianni Festa (Presidente CORECOM)
È prevista la presenza di sindaci e amministratori

05 settembre - Le strade della Letteratura
ore 17,30 – Sala polifunzionale “Nicola Di Biasi” – via Roma
LETTERATURA CONTRO-VENTO
saluti: Caterina Boniello (Vice Sindaco di Guardia Lombardi con delega alla cultura)
Gerardo Di Leo (Presidente Associazione “Civitas Longobardorum”)
introduce: Giandonato Giordano (Presidente NovaPolis)
intervengono: ANTONELLO CAPORALE (Giornalista del Fatto Quotidiano e autore del libro: Controvento: il tesoro che il Sud non sa di avere)
GERARDO BIANCO (Presidente ANIMI)
coordina: Ottavio Ragone (Vicedirettore La Repubblica redazione di Napoli)

06 settembre - Le strade della Tradizione
Ore 17,30 – Sala polifunzionale “Nicola Di Biasi” – via Roma
RESPIRI E SOSPIRI: ARIA DI TRADIZIONI
saluti: Alessandro Di Pietro (Associazione “NovaPolis”)
Marco Luongo (Cooperativa “Il Germoglio”)
Franco Siconolfi (Pro-loco “Longobardi”)
Pierluca Cipriano (Cooperativa “Libera e Solidale”)
introduce: Federico Magnotta (Direttore del Museo della Tecnologia, della Cultura e della Civiltà Contadina dell’Alta Irpinia) 
intervengono: ALDO DE FRANCESCO (scrittore)
SALVATORE SALVATORE (scrittore) 
coordina: Norberto Vitale (Direttore Irpinia TV) 

07 settembre - Le strade della Poesia 
Ore 16,30 – APERTURA POESIE IN MOSTRA – percorso libero

Ore 17,30 – Sala polifunzionale “Nicola Di Biasi” – via Roma
L’ARIA CHE ANIMA LA POESIA 
saluti: Caterina Boniello (Vice Sindaco di Guardia Lombardi con delega alla Cultura)
Silvio Sallicandro (edizioni Delta 3)
introduce: Domenico Cipriano (poeta)
interviene: GENEROSO PICONE (Direttore Il Mattino redazione di Avellino)
PLINIO PERILLI (poeta, critico)
coordina: Cosimo Caputo (direttore Biblioteca di S. Giorgio del Sannio)

08 settembre - Le strade della Poesia (versi al vento)
Ore 10,30 – Piazzetta-teatro vico Freddo
POESIA A COLAZIONE: LETTURE NEL CENTRO STORICO
(durante l’incontro saranno offerti caffè e cornetti a cura del Bar Vittoria)
lettura dei poeti che hanno aderito alla manifestazione
presenta: Raffaele Barbieri

Ore 13,30 – A PRANZO CON I POETI 
presso il Ristorante “Il Cacciatore” (prenotazioni tel. 0827.41019)

POESIA IN MOSTRA 

163 poesie di autori contemporanei, sul tema dell’aria, in mostra lungo il percorso del centro storico. La mostra delle poesie sarà esposta da sabato pomeriggio (ore 16,30) a domenica (ore 15,00). Il percorso è libero. Le poesie sono raccolte nel catalogo: “Le strade della poesia: poesie dell’Aria”.

Le 163 poesie esposte per “Le Strade della Poesia: L’Aria” sono di:

Antonio Alleva, Domenico Alvino, Dora Celeste Amato, Maria Carolina Amirante, Marco Annicchiarico, Luca Ariano, Flavia Balsamo, Federico Barbieri, Raffaele Barbieri, Teresa Bello Colella, Francesco Belluomini, Luca Benassi, Maria Teresa, Bertolotto Adriani, Anna Laura Bobbi, Anita Buono, Gaetano Calabrese, Caterina Camporesi, Federico Capuozzo, Cosimo Caputo, Barbara Carle, Paolo Carlucci, Anna Carniero, Carmine Cataldo, Maria Alessandra Celentano, Tiziana Cera Rosco, Pino Chisari, Anna Cimicata, Massimo Ciotta, Domenico Cipriano, Rino Cipriano, Anna Ciufo, Manuel Cohen, Floriana Coppola, Gaetano Coppola, Davide Cortese, Anna Corvese, Fabio Dainotti, Antonio D'alessio, Vincenzo D'alessio, Wanda D'alessio, Salvatore D'ambrosio, Maria Stella D'amico, Gianluca D'andrea, Caterina Davinio, Carla De Angelis, Candido De Franchi, Paola De Lorenzo Ronca, Carmine De Masi, Gabriele De Masi, Prisco De Vivo, Marco Degli Agosti (Ed Warner), Mariarosaria Del Guercio, Raffaele Della Fera, Giovanni Della Ragione, Pasquale Della Ragione, Nunzio Di Bernardo, Giuda Di Biasi, Leandro Di Donato, Rosaria Di Donato, Graziella Di Grezia, Francesco Di Sibio, Stelvio Di Spigno, Emanuele Di Tommaso, Pompilio Dottore, Germana Duca, Maria Stella Eisenberg, Enrico Fagnano, Francesco Filia, Luigi Fontanella, Franco Frainetti, Ivaldo Franceschini, Monia Gaita, Anna Gialanella, Mafalda Gialanella, Nino Gialanella, Licia Giaquinto, Antonio Gizzo, Antonietta Gnerre, Franco Gordano, Bianca Granisso, Carmine Grasso, Nicolina Grasso, Gianfilippo Gravino, Salvatore Grieco, Antonio Vittorio Guarino, Maria Adele Gubitosi, Iago, Giovanna Iorio, Giuseppe Iuliano, Letizia Leone, Giuseppina Lesa, Dario Lodi, Eugenio Lucrezi, Maria Rosaria Luongo, Rossella Luongo, Monia Mariani, Maria Cristina Marra, Mariagrazia Martina, Piero Mastroberardino, Marianunzia Masullo, Italo Medda, Francesca Messinese, Vera Mocella, Giorgio Moio, Alberto Mori, Luciano Nota, Maria Rosa Oneto, Maria Antonietta Oppo, Marialaura Orlando, Rita Pacilio, Claudio Paesano, Franca Palmieri, Domenico Palumbo, Aida Panaro, Giuseppe Panella, Gerarda Pascarella, Maria Pascarella, Erminia Passannanti, Carlo Pastore, Adriana Pedicini, Plinio Perilli, Giovanni Pistoia, Aurelio Popoli, Ivan Pozzoni, Alessandro Ramberti, Enzo Rega, Anna Maria Renna, Flavia Ricucci, Vincenzo Rizzuto, Antonella Rossello, Maria Angela Rossi, Enea Roversi, Domenico Ruggiero, Federica Russo, Nina Sacco, Salvatore Salvatore, Linda Santojanni, Armando Saveriano, Raffaele Scarpellino, Silvia Secco, Evaristo Seghetta Andreoli, Salvatore Sibilio, Marisa Sica, Angelo Siciliano, Giuseppe Silvestri, Luciano Somma, Erasmo Sorice, Agostina Spagnuolo, Antonio Spagnuolo, Caterina Sparagana, Sergio Spena, Victoria Surliuga, Luisa Taiani, Liliana Ugolini, Raffaele Urraro, Nicola Vacca, Elena Varriale, Michele Vespasiano, Giuseppe Vetromile, Antonio Vitolo, Michela Zanarella, Gerarda Zarra, Angela Ziviello.

ALTRE NOTIZIE
Durante l’intera manifestazione sarà possibile visitare il Museo della Tecnologia, della Cultura e della Civiltà Contadina dell’Alta Irpinia, sito nel Centro Storico.
Al termine degli incontri, la Cooperativa “Il Germoglio” offrirà vino e taralli. Domenica mattina, durante le letture, saranno offerti cornetti e caffè a cura del Bar Vittoria.
Presso il Punto Informativo sarà disponibile il catalogo “Le Strade della Poesia: L’Aria” (edizioni Delta 3, Grottaminarda, 2013).

NOTIZIE SUGLI OSPITI DE “LE STRADE DELLA CULTURA: L’ARIA”
Guardia Lombardi 3-8 settembre 2013

3 SETTEMBRE – LE STRADE DELLA SCIENZA

Lucio Bianco (Guardia Lombardi, 1941) è uno scienziato italiano. Per anni è stato ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche, del quale ha ricoperto le cariche di Direttore dell'Istituto di Analisi dei Sistemi e Informatica, Direttore dei Progetti Finalizzati Trasporti e Trasporti II e di Presidente fra il 1997 e il 2003. Attualmente è professore ordinario presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università degli studi di Roma "Tor Vergata", nel settore scientifico della ricerca operativa. È stato, inoltre, Direttore del Dipartimento di Ingegneria dell'Impresa presso lo stesso Ateneo fino al Dicembre 2010.

Giampiero MARACCHI. Presidente della Fondazione per il Clima e la Sostenibilità (FCS), e del Centro Studi per le Applicazioni dell’Informatica in Agricoltura (CeSIA), è uno dei massimi specialisti del settore. Insegna Agrometeorologia e Climatologia all’Università di Firenze, è tra i fondatori dell’Istituto di Analisi e Telerilevamento Ambientale (I.A.T.A.) e del Centro di Studi per l’Applicazione dell’Informatica in Agricoltura (Ce.S.I.A.). Inoltre è delegato nazionale presso l’Organizzazione Metrologica Mondiale e l’Unione Europea. Ha promosso e coordinato numerose ricerche in tutto il mondo, in particolare sulla difesa delle colture e sulle classificazioni agroclimatiche. Per la stampa è uno degli interlocutori più autorevoli e citati in materia di alterazioni climatiche del pianeta.

4 SETTEMBRE – LE STRADE DELL’ECOLOGIA

Gerardo CAPOZZA - Sindaco di Morra de Sanctis
Stefano SORVINO - Commissario Bacino Sele
Raffaele COPPOLA - Commissario Provincia di Avellino
Giovanni ROMANO - Assessore all’Ambiente Regione Campania

5 SETTEMBRE – LE STRADE DELLA LETTERATURA

Gerardo BIANCO (Guardia dei Lombardi, 1931). Laureato in Lettere classiche e docente universitario (professore di Letteratura latina all’Università di Parma). Eletto deputato in varie legislature a partire dal 1968, parlamentare europeo nel 1994. Ministro dell’Istruzione nell’Andreotti VI (1989-1991). Nel 1995 guidò l’opposizione a Rocco Buttiglione, segretario del Partito popolare italiano, che voleva schierarsi con il centrodestra e fu poi la segreteria del PPI per 3 anni, contribuendo in modo determinante alla nascita dell’Ulivo. Considerato grande meridionalista, è presidente dell'A.N.I.M.I - Associazione Nazionale degli Interessi del Mezzogiorno d'Italia, fondata nel 1910, andando a ricoprire un ruolo che nel corso degli anni hanno ricoperto personaggi illustri come Giustino Fortunato, Benedetto Croce e Manlio Rossi Doria. Ha pubblicato, nel 2011 La Balena Bianca. L'ultima battaglia 1990-1994 e nel 2012 La parabola dell'Ulivo. 1994-2000. Studioso di De Sanctis, si ricorda la pubblicazione Francesco De Sanctis. Cultura classica e critica letteraria (2009).

Antonello CAPORALE non ha bisogno di presentazioni. Nato a Palomonte (piccolo Comune in provincia di Salerno) nel 1961. Da sempre ha mostrato la voglia di denunciare la politica del malaffare; non a caso, mosse infatti i primi passi a La Repubblica come giovanissimo cittadino denunciante. Poi nel giornale vi entrò dalla porta principale, conseguendo un master alla Luiss in giornalismo e comunicazioni di massa, con Stage nel settembre del 1988. Fino all’assunzione definitiva a giugno dell’anno dopo. Prima di Controvento, il giornalista salernitano ha pubblicato diversi interessantissimi libri d’inchiesta: La Ciurma - Incontri straordinari sul barcone della politica; Impuniti - Storie di un sistema incapace, sprecone e felice; Mediocri - I potenti dell’Italia immobile; Peccatori. Gli italiani nei dieci comandamenti; Terremoti. Dall’Irpinia all’Aquila così i politici sfruttano le disgrazie e dividono il Paese. Tutti testi di denuncia contro la politica degli sprechi, che valorizza e strapaga mediocri e furbetti, che specula sulle disgrazie. 

6 SETTEMBRE – LE STRADE DELLA TRADIZIONE

Aldo DE FRANCESCO. Giornalista e scrittore, già redattore del "Roma", poi vice redattore capo de "Il Mattino”, di cui è attualmente collaboratore. Ha pubblicat: Ultime voci dall'epicentro (1981) (con Salvatore Biazzo e Mimmo Carratelli), Il ciliegio di Montemarano (1992), Paesi dell'anima (1995), Napoli, ultima edizione (1996) (con Antonio Biancospino), Palazzo Salerno, la storie e i protagonisti (1997), Dal convento ai lager e ritorno. La vita di Padre Pio Ricciardelli (1998), I miei anni con Padre Pio (2002), Il carnevale di Montemarano (2003), Piazza napoli battute trovate e motti di una citta spettacolare (2009), Il sindaco della Prima Repubblica (2010) e la raccolta di poesie: Viento 'e cimma. Poesie montemaranesi (2011), Il novellino montemaranese (2012).

Salvatore SALVATORE, scrittore e giornalista, è un profondo conoscitore dell’Irpinia, terra che ama appassionatamente e alla quale ha dedicato molte delle sue opere letterarie. Nato a Carife (Av), si è occupato fin da giovane dello studio della storia e delle tradizioni dell’Irpinia. Tra le sue opere ricordiamo Cavalli d’argento (1981), Carife città dei Sanniti (1995), Marcoffio rint’a la luna (1998), la “raccolta ragionata” Cento proverbi per una civiltà (2005), Figli dell’Allodola (2010). Ha fondato e diretto per molti anni la rivista VICUM.

7 SETTEMBRE – LE STRADE DELLA POESIA

Generoso PICONE. Uno degli intellettuali più raffinati ed attenti che vive in Irpinia. È giornalista del “Mattino” dove è Direttore responsabile della redazione di Avellino. Per il suo giornale si occupa anche di critica letteraria e di narrativa, temi sui quali ha pubblicato numerosi saggi. È autore del volume Paesaggi italiani, dedicato alla letteratura italiana degli anni Ottanta (con F. Panzeri e M. Raffaelli, Ancona 1994) e di Tondelli. Il mestiere di scrittore (con F. Panzeri, nuova edizione ampliata, Milano 2001). Nel 2005 ha pubblicato il volume I napoletani, nella collana i Robinson dell’editore Laterza.

Plinio PERILLI nasce a Roma, nel 1955. Ha esordito come poeta nel 1982, pubblicando un poemetto sulla rivista Alfabeta. La sua prima raccolta è del 1989, L'Amore visto dall'alto (finalista al Premio Viareggio). Seguono i racconti in versi di Ragazze italiane (Premio B. Joppolo) e Preghiere d'un laico, che vince vari premi internazionali: il Montale, il Gozzano e il Gatto. L'ultimo suo testo lirico, Petali in luce, è uscito nel 1998. Una raccolta antologica delle sue poesie, Promises of Love, è stata tradotta anche in inglese. Come critico si occupa specialmente di convergenze multidisciplinari e sinestesie artistiche (Storia dell'arte italiana in poesia), nonché dell'insegnamento della poesia ai giovani e nelle scuole (La parola esteriore, I nuovi giovani e la letteratura, Educare in poesia). Del 1998 è un grande studio antologico sul '900 italiano in rapporto all'idea di Natura (Melodie della Terra, Il sentimento cosmico nei poeti italiani del nostro secolo). Collabora a numerose riviste e ha curato molti libri, dal Canzoniere di Petrarca alle liriche di Michelangelo, dai Taccuini futuristi di Boccioni agli scritti di Svevo su Joyce, a Inventario privato di Pagliarani, a Variazioni belliche di Amelia Rosselli. È del 2010 un suo vasto e intrecciato repertorio sui rapporti fra il Cinema e le altre arti: Costruire lo sguardo, Storia sinestetica del Cinema in 40 grandi registi.

DEDICA

Il CATALOGO della mostra: Poesie dell’Aria (Edizioni Delta 3, Grottaminarda 2013) è dedicato ad AURELIO POPOLI, scrittore, studioso delle radici storiche di Guardia Lombardi, poeta e autore di saggi su Leopardi, scomparso nel 2012. Si ricordano, tra l’altro, le pubblicazioni: Echi di Storia, Pratoline, Nella verde Irpinia.

Contatti

Direttore Rosalba Maiorano

via G. Fischetti, snc
83040 Guardia Lombardi (AV)
Tel. 082741736 / 082741002
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Eventi & News

template joomla

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Accetto` acconsenti all`uso dei cookie.